La Farinata – preparato

PreparatoFarinata
100% ingredienti italiani

La storia

La farinata di ceci è una specialità tipica della Liguria.
È una torta salata molto bassa preparata con ingredienti poveri: farina di ceci, acqua, sale ed olio.
Le sue origini risalgono addirittura al periodo dei Greci e dei Romani, quando i soldati erano soliti preparare una miscela di farina di ceci e acqua che facevano poi cuocere al sole o sul proprio scudo.
Il risultato fu talmente nutriente, che la ricetta sopravvisse durante il Medioevo.
A questo periodo risale la leggenda secondo la quale la farinata sia nata nel 1284, per pura casualità, quando Genova sconfisse Pisa nella battaglia di Meloria. Di ritorno dalla battaglia, a causa di una tempesta, sulle navi genovesi alcuni barili d’olio e farina di ceci si rovesciarono nell’acqua salata. La miscela formatasi fu recuperata e messa da asciugare al sole. Nacque così una specie di gustosa frittella.
Da lì a mettere la miscela a cuo9cere nel forno il passo fu breve. Il risultato fu così buono che per scherno agli sconfitti, venne chiamato l’oro di Pisa.

A fainà ha rappresentato per La Spezia, estremo limite del Levante ligure, per generazioni, l’alimento preferito da gustarsi nei locali della città o direttamente per strada.
E’ per questo che la ricetta spezzina  è da noi considerata per la bontà degli ingredienti, per dosaggio e cottura, l’eccellenza del prodotto.

 

Come si prepara

Per una teglia tonda da 30 cm utilizzare:  una dose di farina, una busta d’olio extravergine d’oliva, una busta di sale in 400 ml d’acqua.

Per una teglia quadrata da forno casalingo utilizzare:  due dosi di farina, due buste d’olio extravergine d’oliva, due buste di sale in 800 ml d’acqua.

 

Portare il forno a 250°.

 

Versare l’acqua in un recipiente, miscelando la farina.

Amalgamare piano con una frusta sino a quando il liquido non presenta più grumi.

Filtrare il composto attraverso un colino.

Aggiungere l’olio extravergine d’oliva, sale e mescolare sino ad ottenere una perfetta omogeneizzazione del prodotto.

Versare nella teglia (precedentemente unta con un filo d’olio) aiutandosi con un mestolo, per “rompere” il preparato e infornare a 250°.

Dopo 2 minuti di cottura si consiglia di “far sobbalzare” la teglia toccandola sul bordo con un cucchiaio per 4/5 volete, operazione finalizzata a produrre la tipica “crepatura” superficiale.

 

 

Ingredienti

Farina di ceci, olio extravergine di oliva, sale.


Richiedi info    Stampa